Dopo il successo della serie Netflix arriva l’annuncio di The Witcher 4, notizia che tutti i fan della saga aspettavano da tempo, ma andiamo con ordine. Il personaggio del Witcher Geralt nasce dalla penna di Andrzej Sapkowski. L’autore, di origine polacca, che ha dato vita a tutto l’universo in cui avvengono le gesta dello Strigo. Benché i libri abbiano goduto di una discreta fama il personaggio è balzato a gli onori della cronaca grazie all’exploit dei videogames.

Sviluppati dalla casa di produzione polacca Cd Project Red che nel 2002 si presentò al publico proprio con il primo capitolo della trilogia videoludica dedicata alla strigo. Da quel momento in poi, grazie anche alla cura degli sviluppatori, la fama dei giochi e del personaggio è cresciuta sempre più; finché, nel 2015, arrivò su gli scaffali The Witcher 3 Wild Hunt, che ha sancito la sua consacrazione del marchio.

 

La serie Netflix e the Witcher 4

 

È stata probabilmente l’iconicità assunta dal terzo capitolo della saga viedoludica, che rientra in praticamente tutte le classifiche dei migliori giochi dell’ultima decade, ad aver convinto Netflix a investire su questo marchio. Un investimento che ha portato Harry Cavill, il Superman del grande schermo, ad indossare i panni del nostro amato cacciatore di mostri.

La serie, come ormai è noto, è stata un vero e proprio successo; tanto da essere stata già da tempo confermata per la seconda stagione. È invece degli ultimi giorni la notizia che attendevano tutti i fan del videogame. La CDPR, terminata l’ultima impresa a cui si è dedicata, si getterà nella realizzazione del quarto capitolo della saga. Il progetto “The Witcher 4” è ancora avvolto dal mistero, ma una cosa è certa, tra serie TV e videogame ci aspetta un futuro ricco di avventure con il nostro cacciatore di mostri.