Le ultime indiscrezioni hanno rivelato che l’azienda Apple potrebbe integrare un proiettore nel prossimo Mac. Tutti gli utenti, in questo modo, potranno estendere la propria area di lavoro senza però essere vincolati ad un secondo schermo.

Apple al momento ci sta pensando ed il brevetto depositato lo scorso aprile 2019 e registrato oggi all’USPTO, prova come stia valutando la possibilità di produrlo. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Apple potrebbe produrre un Mac con proiettore integrato

Il bozzetto allegato al documento, rappresenta un iMac in grado di proiettare immagini ai lati del proprio schermo, su una superficie retrostante. Questo, come indicato nel documento, sarebbe possibile grazie ad una scocca posteriore che, almeno in corrispondenza del proiettore, presenterebbe una superficie in vetro o comunque trasparente.

Ecco la descrizione nel brevetto: “La scocca sul retro può avere una parte in vetro, o in un’altra struttura trasparente, attraverso la quale i proiettori inviano immagini sulle superficie circostanti, e attraverso le quali i sensori di immagine e gli altri sensori ottici ricevono la luce“. La forma del dispositivo è molto simile a quella degli attuali Mac.

Anche se, nelle scorse settimane, non sono stati pochi i rumors che vedevano un restyling completo dell’estetica di alcuni dispositivi dell’azienda di Cupertino. In un altro brevetto infatti l’azienda dettagliava la possibilità di un avveneristico iMac in vetro curvo, sempre a firma di Pal X, Wang e Joshua P.Song, gli stessi cui è accreditato anche questo di oggi. Ovviamente sarebbe predisposta una fotocamera posteriore che è in grado di capire quali parti dell’immagine risultano coperte e quali no. Staremo a vedere nelle prossime settimane.