miglior rendimento scolastico

La lettura presenta un numero di benefici così importante che sarebbe impossibile elencarli tutti. Sappiamo che stimola la mente, riduce lo stress, migliora le nostre conoscenze, espande il nostro lessico e tanto altro ancora. Ma quello che per i bambini rappresenta un beneficio importante è che la lettura può garantir loro un miglior rendimento scolastico. Questo però quando i bambini leggono libri di alta qualità al di fuori di ciò che viene imposto loro durante l’orario scolastico.

A dimostrare che la lettura “spontanea” e non costrittiva, come quella imposta a scuola, favorisce un miglior rendimento scolastico, è una ricerca apparsa su Oxford Review of Education. A condurre la ricerca è stato un team di ricercatori, guidati da Luis Alejandro Lopez-Agudo, dell’Università di Malaga.

La ricerca dimostra che l’alta qualità della lettura determina un miglior rendimento scolastico

Gli scienziati hanno analizzato più di 43.000 studenti di scuole spagnole con un’età compresa tra i 10-11 anni ed i 13-14 anni. La peculiarità di questa ricerca rispetto ad altre simili condotte in precedenza, è che questa ha preso in esame non la quantità di libri letti dai bambini al di fuori dell’orario di scuola, ma la qualità delle letture. Infatti, vi sono differenze notevoli, in termini di guadagno di rendimento scolastico, tra letture e letture. Dalla ricerca è emerso che il punteggio medio nel rendimento scolastico degli alunni era maggiore solo per quei bambini che leggevano libri di alta qualità.

Al contrario, non si riscontrava un migliore rendimento scolastico, oppure si riscontrava in misura minima, in quei bambini che si dedicavano a letture di quotidiani, fumetti e riviste. Mentre di riscontrava un leggerissimo miglioramento del rendimento scolastico in quei bambini che si dedicavano alla lettura di racconti.

Pertanto, capiamo come leggere è importante sin da piccoli perché garantisce anche un miglior rendimento scolastico. Facciamo però attenzione a far prediligere di più ai nostri bambini letture di alta qualità, tralasciando dunque letture più leggere e meno interessanti.