I lavori di produzione della sesta stagione di Peaky Blinders vanno sempre più spediti e si attende ormai solo la sua uscita, mentre iniziano ad arrivare le prime conferme riguardo la settima stagione.

La nota serie tv lanciata nel 2013, che racconta le disavventure della famiglia Shelby, in particolare quelle del secondogenito Thomas Shelby, ha riscosso un enorme successo sulla piattaforma Netflix, tanto da portare alla produzione di numerose stagioni.

Per chi non lo sapesse, Thomas Shelby, interpretato da Cilian Murphy, è a capo di una gang con nome omonimo a quella della serie, i Peaky Blinders, le cui vicende ci svolgono tra le strade di Small Heath, un quartiere della Birmingham del 1919.

La serie, ormai giunta alla quinta stagione, si è conclusa con l’assassinio da parte di Thomas del capo della gang Ebrea Alfie Solomon, impersonato da Tom Hardy.

Le ultime sulla sesta stagione

Il finale della quinta stagione lascia aperte numerose possibilità, soprattutto quelle legate alle conseguenze dell’assassinio effettuato da Thomas.

In più dai rumors emerge che la sesta stagione sarà particolarmente incentrata sulla psiche di Thomas Shelby, personaggio cardine della serie.

Un’altra differenza rispetto alle precedenti stagioni riguarderà l’inizio della stagione, che non consisterà più in un salto temporale, bensì, come anche confermato da Anthony Byrne, partirà con un collegamento con la prima stagione, la quale avrà un legame importante con l’ultima.

Come se non bastasse, arrivano conferme anche sul fatto che questa non sarà l’ultima, dal momento che anche Stephen Knight ha dichiarato che serviranno altre stagioni prima di arrivare alla conclusione da lui progettata.