La serie di The Witcher è una delle più attese dai fan di tutto il mondo. Dopo il grandissimo successo della prima stagione erano da poco partite le riprese che promettevano già un sequel di grande spessore. Per avere conferma dell’impegno messo in campo da Netflix basta guardare i nomi che si sono aggiunti al cast, già di prim’ordine, della serie.

Confermati ovviamente tutti gli ormai volti noti della prima stagione. Il protagonista Henry Cavill, noto già per le sue performance con il rosso mantello di Superman, che presta il proprio volto allo strigo Geralt; Anya Chalotra, l’affascinante strega Yennefer di Vengerberg. Così come Joey Batey il volto del personaggio, non ce ne voglia Geralt, più amato della serie. Stiamo parlando ovviamente di Ranuncolo il menestrello che, con la sua “Toss a coin to your witcher” ha fatto letteralmente impazzire i fan.

The witcher serie: nuovi volti nel cast e sospensione delle riprese

 

Ai protagonisti citati si vanno ad aggiungere alcuni importanti innesti; tra questi spicca l’ex di Game of Thrones Kristofer Hivju nei panni di Nivellen.

Confermati anche altri tre witcher: saranno Kim Bodnia, Paul Bullion e Thue Ersted Rasmussen rispettivamente nei panni di Vesemir, maestro di Geralt, Lambert ed Eskel, personaggi già noti a gli amanti dei giochi. Arriva però una brutta notizia per chi sperava di poter mettere le mani sulla seconda stagione della serie di The Witcher già a fine anno.

Come per molte altre produzioni infatti, le riprese hanno subito un brusco stop a causa dell’emergenza legata al coronavirus. La serie, è bene chiarirlo non è a rischio cancellazione, è pero stata sospesa fino a nuovo ordine per non mettere a repentaglio la salute di attori e tecnici, una scelta sicuramente triste ma, purtroppo, necessaria.