Nelle ultime ore l’azienda californiana Apple, con a capo Tim Cook, ha sostenuto con un’importante donazione la Protezione Civile italiana per “il coraggio che i volontari e operatori sanitari dimostrano ogni giorno”.

A renderlo pubblico una nota ufficiale della piattaforma di Cupertino attraverso un tweet di Tim Cook, attuale CEO dell’azienda. Scopriamo insieme le sue dichiarazioni.

 

Apple fa un’importante donazione alla Protezione Civile italiana

Ecco le parole di Cook: “Da oltre 35 anni l’Italia rappresenta una casa per Apple. Teniamo molto ai nostri clienti, ai colleghi e ai partner italiani; abbiamo costruito legami solidi, che diventano ancora più forti quando siamo uniti dall’obiettivo comune di proteggere la salute delle nostre comunità. Con questo spirito di unità, Apple farà una significativa donazione alla Protezione Civile per garantire che soccorritori in prima linea, i volontari e gli operatori sanitari abbiano le risorse per proteggere la loro salute, contribuendo al tempo stesso alla risposta dell’Italia al COVID-19. Siamo loro grati per l’altruismo e il coraggio che dimostrano ogni giorno“.

Apple è solo una delle tante aziende che negli ultimi giorni si sono dimostrate vicino al nostro paese, fortemente colpito da questa pandemia di nuovo coronavirus. Moltissimi big della tecnologia hanno avviato azioni specifiche di supporto per l’Italia. Il CEO Tim Cook ha anche annunciato una donazione per la ricerca, azioni di sostegno a tutti i dipendenti e mobilitato anche Siri perché desse notizie affidabili e utili alla popolazione.

In seguito alla chiusura di tutti gli Store a livello nazionale e prima che il governo Conte la rendesse obbligatoria, l’azienda ha deciso di sospendere l’attività in tutti i negozi del mondo. Anche in questo caso dunque, l’esperienza italiana è servita di esempio per le misure in altri paesi.