I cellulari degli anni ottanta – duemila, sono stati sostituiti con l’arrivo dei nuovi smartphone. Oggi, però, esistono dei collezionisti che sono alla ricerca di questi dispositivi ‘introvabili’ per una propria passione personale. Pur di trovarli in perfette condizioni, ovviamente, sarebbero disposti ad investire qualsiasi cifra economica in fase d’acquisto.

Già questi device non si trovano facilmente in commercializzazione, inoltre anche la parte estetica in questo caso assume un ruolo importante. Se il cellulare da collezione si trova in condizioni ottimali, i collezionisti farebbero una sorta di asta per accaparrarsi l’oggetto mancante.

A tale proposito, vi segnaliamo i migliori dispositivi che possono essere acquistabili per tutti gli amanti del mondo del collezionismo.

 

Cellulari da collezione: Nokia, Motorola, Apple e Ericsson

Prima di elencarvi i tipi dei cellulari, vi annunciamo che tali dispositivi ricercati dai collezionisti risultano appartenere principalmente alle seguenti aziende: Nokia, Motorola, Apple e Ericcson.

Il cellulare da collezione di Nokia è Mobira Senator che prevede un esborso economico di 1.000,00 Euro. Il device in questione è stato il primo modello creato dalla Nokia, e considerate le sue grandi dimensioni non è consigliabile per il trasporto.

Proseguiamo con il telefono appartenente a Motorola che prende il nome di DynaTAC 8000X. Il primo modello sviluppato dalla Motorola è acquistabile al prezzo di 1.000,00 Euro.

Questa volta è il turno del primo device con schermo touch, progettato dal colosso Apple. E’ l’iPhone 2G che è acquistabile al costo di 1.000,00 Euro.

Concludiamo con il cellulare dell’azienda Ericsson, il T10 che si trova ad un costo superiore rispetto agli altri, ovvero pari a 2.000,00 Euro.