WhatsApp è attualmente la piattaforma di messaggistica più utilizzata la mondo, infatti consta al giorno d’oggi di oltre 2 miliardi di utenti attivi, un record senza dubbio impressionante.

A causa dell’emergenza Coronavirus ultimamente l’applicazione di casa Facebook ha dovuto anche fare gli straordinari, con il rischio di un sovraccarico dei server dovuto all’aumentato traffico in virtù della quarantena forzata.

Nonostante l’aumentato traffico, dovuto al fatto che la nota applicazione è l’unico modo per restare in contatto con i propri cari, i server sono stati gestiti perfettamente dall’azienda, che ha garantito ogni tipo di servizio offerto.

Il nuovo aggiornamento delude

WhatsApp deve la sua fama grazie alle sue eccezionali funzionalità, supportate da una grande facilità d’uso e un costante stato di aggiornamento, che col tempo le hanno permesso di raggiungere la vetta del podio tra le varie competitor.

L’ultima funzionalità annunciata da Facebook ha rimarcato questo concetto, infatti stando alle dichiarazioni, dovrebbe essere in arrivo la protezione dei backup su drive tramite password.

Una funzione di certo molto apprezzata da parte degli utenti, i quali gradiscono vedere tutelata la propria privacy, la quale normalmente è sempre una delle cose messe a rischio.

L’ultimo aggiornamento però sembra aver deluso tutte queste aspettative, infatti il pacchetto rilasciato nelle scorse ore, accolto con grande entusiasmo, ha deluso tutti proprio per la mancanza della funzionalità attesa da settimane.

Ancora una volta WhatsApp sembra attardarsi nell’introduzione di una nuova funzionalità, proprio come accadde per la tanto discussa Dark Mode.

Non rimane dunque che attendere con pazienza il prossimo aggiornamento, sperando sia quello decisivo a tanto atteso.