WhatsApp è la piattaforma di messaggistica più utilizzata attualmente al mondo, con oltre 2 miliardi di utenti attivi, un record davvero eccezionale, raggiunto grazie all’affidabilità e alle innumerevoli funzioni dell’applicazione.

Un altro punto di forza è proprio la sua dinamicità, garantita da un costante stao di aggiornamento della piattaforma, merito di Facebook, che continua a svilupparla e a introdurre nuove funzionalità.

La nuova beta di WhatsApp, che arriva così alla release 2.20.110 ha sostenuto un’analisi dai ragazzi di WABetaInfo, i quali sviscerando il codice sorgente hanno scoperto importanti novità.

Le possibili funzioni in arrivo

Prima tra tutte abbiamo la nuova funzionalità che permette ai messaggi di autocancellarsi dopo un certo range di tempo, funzionalità annunciata già a Ottobre 2019 ma ancora non ufficialmente disponibile. Nella beta è stata introdotta una nuova icona a forma di orologio che segna la presenza di messaggi in scadenza.

Un’altra funzionalità in arrivo, molto attesa e desiderata dagli utenti, è la possibilità di usare lo stesso account WhatsApp su diversi dispositivi, cosa che potrebbe presto arrivare, dal momento che Facebook ha aggiunto il cambiamento della chiave crittografica all’aggiunta di un nuovo dispositivo.

In ultima istanza non abbiamo una vera e propria funzionalità, bensì un limite imposto da Facebook alla durata dei video degli stati, ridotto a 15 secondi da 30 che erano in passato. Un limite implementato per poter ridurre il traffico dati, incrementato paurosamente nell’ultimo mese a causa della quarantena forzata.

Queste funzionalità non sono ancora disponibili pubblicamente, infatti dovrete scaricare la beta dell’applicazione per testarle, bisognerà attendere il prossimo aggiornamento ufficiale per vederne la distribuzione globale.