L’emergenza Coronavirus a quanto pare non ha smosso il pudore dei malintenzionati, i quali senza alcuno scrupolo, sfruttano la paura legata la virus per trarre in inganno gli utenti ignari e spaventati.

È proprio questo il caso di un nuovo malware che sta circolando attraverso SMS, messaggi WhatsApp e e-mail, il quale una volta installato, non farà altro che rubare i vostri dati personali e non solo.

Ecco in cosa consiste

Il nuovo malware, individuato dall’equipe di Kaspersky e soprannominato Ginp Trojan, si diffonde tramite un messaggio, al cui interno vi è un link che se cliccato, (oltre ad installare il trojan sul dispositivo) vi rimanderà ad un sito chiamato Coronavirus Finder, il quale chiedendovi i dati della vostra carta di credito, vi prometterà di fornirvi la locazione degli infetti intorno a voi al prezzo di soli 75 centesimi.

Ovviamente il finale è alquanto scontato, infatti portando avanti la transazione, non solo non riceverete un bel niente, ma permetterete ai malintenzionati di svuotarvi il conto corrente.

Come se non bastasse, una volta installato il malware, esso si auto-invierà a tutta la vostra rubrica, diffondendosi così a macchia d’olio ed in aggiunta, continuerà a riproporre sotto forma di pop-up la schermata inerente la transazione di cui abbiamo parlato sopra.

Il consiglio che vi diamo è quello di prestare attenzione e guardare con occhio scettico questa tipologia di messaggio, perchè non bisogna dimenticare, che le info affidabili sono fornite solo da fonti autorevoli e certificate, non da siti internet provenienti da un link condiviso, se perciò dovesse giungervi un messaggio simile, non apritelo ed eliminatelo immediatamente.