squali sega

Gli squali sega sono un particolare tipo di squali appartenenti alla famiglia dei Pristiophoridae, che si differenziano dai pesci sega per la posizione delle branchie. Inoltre, presentano un muso allungato in un rostro seghettato munito di denti fini di varia lunghezza. Oggi alla famiglia dei squali sega, si aggiungono due nuove specie la cui scoperta risale a qualche giorno fa.

In particolare, i ricercatori hanno individuato le due nuove specie di squali sega al largo delle coste dell’Africa, in Madagascar per la precisione. I ricercatori hanno inserito queste due nuove specie nel genere dei Pliotrema che finora includeva solo una specie. Ma le nuove arrivate, denominate Pliotrema kajae e Pliotrema, permetteranno così di ampliare la conoscenza piuttosto scarsa che si ha su questa particolare famiglia di squali. Anche le nuove specie di squali sega identificate, sono carnivore e mangiano crostacei, pesci e calamari che uccidono usando il loro muso seghettato. Proprio grazie a questo, gli esemplari incidono velocemente dei tagli sulla preda per poi squartarli in pezzi più piccoli.

La straordinaria scoperta eseguita da ricercatori di varie università ha avuto luogo al largo delle coste di Zanzibar e del Madagascar. Questa, è un’area molto sfruttata dai pescatori locali e ciò impatta negativamente su quella che è la biodiversità di queste zone, soprattutto per quanto riguarda gli squali. Il rischio maggiore è che specie di pesci o di squali non ancora individuate ed identificate possano estinguersi ancora prima di essere scoperte a causa di questa pesca indiscriminata.

La scoperte delle due nuove specie di squalo sega è stata pubblicata sulla rivista Plos One.