La comunità di Apple è stata scossa ultimamente da una “nuova funzionalità ” che sarà mostrata nel prossimo modello di iPad, quello che dovrebbe uscire quest’anno.

Un interruttore hardware per microfono (break-in-the-wire) in modo che tu possa essere sicuro che il tuo iPad non ti stia davvero registrando mentre sei in auto (meno problemi in questi giorni perché pochi di noi sono pendolari) o seduti a casa (più un problema ora perché viviamo, lavoriamo e insegniamo ai nostri figli nello stesso posto).

 Ecco come funziona

L’interruttore del microfono non è un interruttore nel senso convenzionale, non lo si utilizza come un normale interruttore della luce.

È integrato nel chip T2 Security, che fa parte dell’hardware dei laptop di Apple a partire dal 2018, inclusi i recenti MacBook Air e MacBook Pro. È il Security Chip che spegne il microfono, attivato dal laptop stesso:

“Tutti i portatili Mac con chip di sicurezza Apple T2 dispongono di una disconnessione automatica hardware che assicura che il microfono sia disabilitato ogni volta che si abbassa il display. Sui computer MacBook Pro e MacBook Air da 13 pollici con chip T2 e sui portatili MacBook Pro da 15 pollici dal 2019 o successivi, questa disconnessione è implementata solo nell’hardware.”

Ma ciò che attiva e disattiva il microfono è lo stesso rilevatore che gira lo schermo e attiva l’interruttore software per mettere il Mac in stato di sospensione quando chiudi il coperchio.

Collegando quella funzione al chip di sicurezza anziché lasciare che il normale software nel sistema operativo si prenda cura del microfono, Apple ha effettivamente eliminato macOS dall’equazione per rilevare “se un componente è acceso o spento”.