Ormai è a tutti nota l’emergenza sanitaria in atto in tutto il mondo, anche alle principali piattaforme globali. Tra queste non possiamo non nominare WhatsApp, applicazione che attualmente tutti stanno utilizzando per effettuare videochiamate con i propri cari distanti.

Negli ultimi giorni e settimane sono state tante le innovazioni che il colosso sta cercando di produrre, insieme a tutte le altre piattaforme dell’azienda, come Facebook ed Instagram. Scopriamo qualche dettaglio in più sull’accordo tanto vociferato tra Zuckerberg e l’ONU.

 

WhatsApp: Zuckerberg si sta accordando con l’ONU per fornire informazioni alla popolazione

L’azienda sta attualmente provando a fare di tutto per contrastare il virus, anche negli scorsi giorni vi abbiamo parlato della volontà dell’applicazione di limitare la possibilità di inoltrare un messaggio a più utenti alla volta. Ultimamente ha anche rilasciato un numero di telefono a cui gli utenti possono inoltrare contenuti sui quali si vuole chiedere una verifica, il numero in questione, vi ricordo, che è il +39 3456022504, curato dall’organizzazione Pagella Politica.

Ecco la dichiarazione del presidente dell’azienda: “Stiamo collaborando direttamente con Ong ed enti governativi, tra cui l’Organizzazione mondiale della sanità e oltre 20 ministeri della salute nazionali, per contribuire a fornire informazioni affidabili alla popolazione. Questi enti e queste organizzazioni hanno inviato centinaia di migliaia di messaggi tramite WhatsApp agli utenti che hanno richiesto informazioni e consigli“.

Il colosso inoltre, mediante il suo top management ha donato 1 milioni di dollari all’International Fact-Checking Network. Vi ricordiamo che è anche disponibile un bor che collabora con l’Organizzazione mondiale della Sanità per raccogliere qualsiasi aggiornamento ufficiale o indicazioni verificata ed attendibile.