LED

In elettronica il LED (Light Emitting Diode) è un dispositivo optoelettronico che sfrutta la capacità di alcuni materiali semiconduttori di produrre fotoni. Tale processo, richiede il verificarsi del fenomeno di emissione spontanea quando tali materiali sono attraversati da una corrente elettrica. Oggi, un team di ricerca internazionale ha realizzato un diodo ad emissione di luce diverso da quelli precedenti poiché realizzato utilizzando anche pervoskite.

La nuova creazione è il frutto di un’intensa ricerca condotta da ricercatori dell’Università di Linköping in collaborazioni con ricercatori di Istituti di ricerca di Gran Bretagna, Repubblica Ceca e Cina. La particolarità di questo nuovo LED, descritto in dettaglio in uno studio pubblicato su Nature Communications, è il fatto di essere realizzato utilizzando anche perovskite. Quest’ultima è un minerale costituito da titanato di calcio e i suoi cristalli risultano opachi e di forma cubica. La caratteristica delle perovskiti è che sono un gruppo di materiali semiconduttori particolari dal punto di vista strutturale e per le loro capacità ottiche ed elettroniche. I ricercatori per creare il loro nuovo LED hanno utilizzato un particolare tipo di perovskite fatto di piombo e di formamidinio. È la combinazione di queste molecole a garantire stabilità ed efficienza maggiori rispetto ai LED alla perovskite realizzati in precedenza da altri gruppi di scienziati.

I ricercatori, infatti, hanno affermato che il nuovo LED risulta particolarmente efficiente e la presenza della perovskite allunga la stabilità operativa. Dalle analisi eseguite sul loro prodotto, gli studiosi hanno riscontrato un’efficienza del 17,3% e un’emivita di circa 100 ore. Nonostante queste straordinarie caratteristiche, il nuovo LED non è sufficientemente stabile per un utilizzo pratico né per una commercializzazione su larga scala. Limiti questi che i ricercatori sperano di riuscire a superare nell’arco di pochi mesi.