L’azienda californiana Apple sta attualmente brevettando delle nuove batterie, flessibili, per i futuri dispositivi pieghevoli. Questa non è altro che una nuova conferma dell’interesse dell’azienda verso questo tipo di prodotti.

Il nuovo brevetto rilasciato, non si riferisce ovviamente ai prossimi dispositivi che l’azienda di Cupertino presenterà, ancora non noto se a settembre o con un mese di ritardo. Scopriamo insieme tutti i dettagli di questi brevetti.

 

Apple sta brevettando delle batterie flessibili

I dispositivi pieghevoli delle aziende concorrenti, tipo Samsung, Huawei e altre, sono ormai sul mercato da qualche mese. Nonostante questo, il colosso ritiene che la tecnologia che sta dietro questi prodotti non sia ancora abbastanza evoluta per poterla introdurre su uno dei prossimi dispositivi. A questo proposito, sta facendo di tutto per produrre tecnologie abbastanza affidabili per i propri utenti.

All’interno del brevetto viene approfonditamente spiegato il meccanismo di funzionamento di queste batterie flessibili. Quest’ultime non potranno essere per esempio montate sui futuri dispositivi pieghevoli dell’azienda, iPhone e iPad. La tecnologia dell’azienda si basa sul separare le celle flessibili della batteria, arrotolarle e posizionarle su un substrato flessibile.

Il brevetto inoltre si sofferma soprattutto sullo spiegare come montare e impilare tali celle della batteria. Una tecnologia come questa, associata a quella di un display flessibile, potrebbe far fare il salto di qualità ai dispositivi pieghevoli. Sicuramente è solamente una questione di tempo prima che il colosso decida di presentare un prodotto pieghevole. Non ci resta che attendere maggiori notizie.