cellulari d'epocaNon sono pochi i collezionisti di cellulari d’epoca nel mondo sempre alla ricercaa di un modello raro. Era il 1973 quando Martin Cooper, il padre della telefonia mobile, invento il primo telefono cellulare. Da quel momento il mondo è cambiato tanto e la tecnologia ha portato a vette inimmaginabili allora, basti pensare che il primo modello pesava qualche chilogrammo e aveva una batteria che durava appena mezz’ora. Ma nel mare immenso dei cellulari che hanno attraversato le tasche degli utenti alcuni sono diventati particolarmente ricercati tra i collezionisti del settore.

Cellulari d’epoca: alcuni dei modelli più ricercati

 

  • Apple iPhone 2G: benché non sia un modello troppo esattamente vecchio il primo iPhone della storia è comunque molto ricercato anche in virtù dell’impatto che ha avuto nella storia, della telefonia e non. Il suo valore attuale dipende anche dalle condizioni del dispositivo ma oscilla tra i 300 e 1000 euro.

 

  • Motorola DynaTAC 8000x: il vero e proprio padre della telefonia mobile; questo macigno è stato il primo modello di telefono portatile mai commercializzato. Le sole 300,000 copie prodotte lo rendono incredibilmente richiesto al punto che il suo valore è di circa 1,000 euro.

 

  • Nokia 3310: la Nokia, è in particolare il suo modello 3310 hanno segnato gli anni 90 nel campo della telefonia; per quanto sia banale basti pensare ai giochi istallati su i suoi modelli, vedi snake, e a quanto siano rimasti impressi nell’immaginario collettivo. Oggi uno di questi telefoni cellulari può valere tra i 50 e i 100 euro.

 

  • Motorola RazrV3: uno dei telefoni più simbolici tra quelli prodotti dalla motorola, al punto che gli stessi stilisti Dolce e Gabbana ne vollero curare l’estetica per una linea limited edition. Il volare attuale del primo modello è di circa 150 euro.