cosa

Sicuramente noi o qualcuno intorno a noi ha l’abitudine di scrocchiarsi le dita e le articolazioni. A qualcuno questo gesto può far rabbrividire mentre c’è chi lo fa costantemente provando anche una certa soddisfazione. Ma vi siete mai chiesti cosa succede quando ci scrocchiamo le dita?

A spiegarci cosa succede quando eseguiamo questo gesto e quali possono essere le conseguenze ad esso correlate, vi sono alcuni studi ed un video che documenta cosa succede in real time.

In particolare, il video sopra, ci spiega che le articolazioni delle nostre dita sono immerse nel fluido sinoviale. Quest’ultimo, ha lo scopo di nutrire i tessuti e lubrificare le giunzioni articolari. Quando noi muoviamo le dita, il fluido sinoviale rilascia dei composti gassosi che riempiono lo spazio vuoto nei punti di giuntura, formando delle piccole bolle. Nel momento in cui ci scrocchiamo le dita, la pressione nel fluido sinoviale diminuisce improvvisamente e le bollicine d’aria formatesi esplodono. Ciò, da origine a migliaia di bollicine più piccole che richiedono un certo quantitativo di tempo per riformarsi. Ecco perché dobbiamo aspettare del tempo prima di far scrocchiare di nuovo le nostre dita.

Ma fa bene o male scrocchiarsi le dita? In qualche modo la scienza ha cercato di rispondere a questa domanda che di frequente ci poniamo. Ciò, soprattutto perché ci chiediamo cosa possa succedere quando sentiamo i suoni delle articolazioni e se questa abitudine, possa determinare l’insorgenza di artrite. Nel 1990, sulla rivista Annals of Rheumatic Diseases, uno studio spiegava che scrocchiare le dita può determinare un rigonfiamento delle mani ed una diminuzione della forza nella presa manuale. È solo questo l’”effetto collaterale” di questo gesto. Quindi, non ci sono danni o benefici nello scrocchiarci le dita, siamo solo noi che dobbiamo decidere se farlo oppure no.