Aprile

La Liride è uno sciame meteorico attivo dal 15 Aprile al 28 Aprile di ogni anno. È il primo sciame di cui si hanno osservazioni storiche la prima delle quali risale ad alcuni secoli a.C.. In genere la Liride non ha un’attività particolarmente appariscente, ma periodicamente fa registrare degli incrementi significativi.

Nello specifico quest’anno le Liridi sono apparse nei nostri cieli nella notte tra martedì 21 e mercoledì 22 Aprile. Lo sciame meteorico, figlio della cometa 1861 Thather, ha solcato il cielo sviluppando una pioggia particolarmente luminosa ed intensa. Infatti, nei momenti di picco è stato possibile contare fino a 10-20 meteore all’ora. La Luna non ha interferito con lo spettacolo delle Liridi. Il Nord Italia ha avuto maggiore possibilità di osservare la pioggia luminosa di ogni Aprile rispetto al meridione. In quest’ultimo, infatti, il cielo era parzialmente oscurato da nubi e qualche pioggia.

Il maggior numero delle Liridi è stato registrato nelle ore notturne poiché l’area radiante era molto alta sull’orizzonte. Gli esperti suggeriscono ogni anno di monitorare fotograficamente anche l’attività delle notti di Aprile adiacenti a quella in cui si verifica la pioggia luminosa. Infatti, generalmente sono proprio queste notti quelle in cui le Liridi sono più ricche di scie luminose. Quello delle Liridi è un fenomeno ormai osservato da parecchi secoli anche se le apparizioni includono non più di 10-30 meteore all’ora. Aprile è il mese dell’anno in cui questo straordinario fenomeno luminoso si manifesta nei nostri cieli. E noi, comodamente, dalla finestra o dal balcone di casa nostra possiamo ammirarlo in tutta la sua bellezza.