La prossima generazione di Apple Watch e watchOS 7 dell’azienda di Cupertino, potrebbero introdurre, secondo le ultime indiscrezioni, nuove funzioni che permettono di monitorare la nostra salute.

Le voci sulle nuove funzioni sono state diffuse dall’insider Jon Prosser all’interno del suo Podcast Geared Up. Scopriamo insieme tutti i dettagli riferiti da Prosser.

 

Apple Watch: la nuova generazione potrebbe avvisarci in caso di attacco di panico

Secondo quanto riportato da Prosser, la prossima generazione di iWatch includerà un sensore in grado di rilevare la quantità di ossigeno nel sangue. Secondo Jon le nuove funzioni permetterebbero di tenere sotto controllo la nostra salute mentale e prevenire complicazioni come attacchi di panico e altro. Esaminando i livelli di ossigeno nel sangue e la frequenza cardiaca, i prossimi modelli di iWatch potrebbero determinare se l’utente è in iperventilazione.

Il nuovo orologio ci avviserà con una notifica sul display in caso di imminente attacco di panico, se siamo in movimento ci chiederà di fermarci e di fare alcuni esercizi respiratori per cercare di calmarci. Non è ancora chiaro quando questa funzionalità potrebbe essere introdotta, ma se davvero verrà implementata è probabile che non ne sentiremo parlare fino al prossimo autunno.

Prosser ha ipotizzato che la funzione verrà rivelata in occasione dell’uscita dei prossimi modelli di Apple Watch che la supporteranno. La nuova generazione potrebbe essere rivelata in occasione della prossima WWDC 2020, prevista per il prossimo 22 giugno 2020. Non ci resta che attendere ancora poco più di un mese per scoprirlo.