Ormai un anno fa abbiamo parlato del QR Code su WhatsApp, quando il colosso aveva introdotto la funzione per alcuni suoi client Beta per Android. Ora invece sembrerebbe che stia cambiando qualcosa.

Il team di sviluppo ha lanciato il roll-out della funzionalità per tutti i beta tester pubblici iscritti a TestFlight su iOS: ovvero coloro che hanno scelto di installare le versioni d’anteprima dell’app su iPhone. Scopriamo i dettagli.

 

WhatsApp: scovato il supporto ai QR Code nella Beta di iOS

A parlare della novità su WhatsApp per iOS è WABetaInfo, canale dedicato al client di messaggi via internet più usato al mondo. Tutto quello che serve per ricevere la feature è aggiornare l’applicazione all’ultima versione beta disponibnile (a partire dalla 2.20.60.27 per iOS) e aspettare. L’applicazione della funzionalità, infatti, avviene lato server. I QR Code su WhatsApp sono una fra le novità più attese sul servizio, e sono utili per condividere il proprio profilo con parenti, amici, colleghi o altri utenti in genere.

L’applicazione permette ora di ottenere un QR Code per il proprio profilo da condividere direttamente con altri utenti. Questo sarà presente all’interno della propria pagina profilo, nelle Impostazioni: cliccando su di esso si raggiungerà una nuova schermata con il proprio QR Code univoco, pronto alla condivisione con altri utenti, che consentirà al destinatario di aggiungerci su WhatsApp con unico tap.

Vi sottolineiamo che condividendo il QR Code non si offre al destinatario solo l’accesso al proprio account WhatsApp, ma anche e soprattutto si dà accesso al proprio numero di telefono. La condivisione del QR Code è un’operazione sensibile anche se il QR Code potrà essere revocato in ogni momento e sostituito con uno nuovo. l QR Code su WhatsApp è adesso disponibile per tutti i beta tester di WhatsApp su iOS, senza vincoli regionali.