Cellulari RrariTra gli appassionati di collezionismo di telefoni cellulari d’epoca ci sono alcuni modelli molo rari, una sorta di “Sacri Graal” del collezionismo.  Il primo modello di telefono cellulare è stato inventato da Martin Cooper nell’ormai lontano 1973; da quel momento sono arrivati tra le mani dei consumatori sempre più modelli, dalle più disparate forme e con optional a volte curiosi. In questo mare magnum scopriamo quali sono i modelli più rari e che, se venduti, possono fruttare un bel gruzzolo.

I cellulari più rari in circolazione

 

  • Motorola DynaTAC 8000x: il primo cellulare della storia, con un peso totale che raggiungeva il chilo e mezzo nel prototipo ridotto a poco meno di 800gr nel modello messo in commercio. Ne sono state prodotte circa 300’000 unità il che lo rende particolarmente raro. Il suo valore si aggira sui 1’000 euro.

 

  • Mobiria Senator: è il primo modello prodotto da Nokia, prima ancora di chiamarsi Nokia. Anche questo modello è caratterizza dalla massa non indifferente con un peso di circa 3 chili. Il valore di questo vero e proprio tank è di circa 1’000 euro.

 

  • Nokia 3310: uno dei telefoni più iconici di sempre, di sicuro il modello che ha portato Nokia in cima alla classifica delle vendite, ha dominato l’ultimo decennio del 900 trasformando il cellulare in uno status symbol. Se è ancora in buono stato può valere fino a 100 euro.

 

  • Apple iPhone 2G: Anche se il modello non è tra i più vecchi oggi il primo modello della casa di Cupertino assume un certo valore anche per la svolta che ha causato nella vita quotidiana. Il suo valore attuale è di 1’000 euro.