Negli ultimi giorni ha iniziato a circolare sull’applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp una nuova truffa che riguarda il codice di verifica, fate quindi attenzione a non condividerlo con nessuno.

Alcune volte capita di ricevere degli strani messaggi su WhatsApp da contatti che non sono salvati in rubrica. Messaggi in cui si fa riferimento a problemi di sicurezza legati al proprio account WhatsApp e della necessità di condividere il codice di verifica dell’app.

 

WhatsApp: non condividete mai il vostro codice di verifica

Vi ricordo che il codice di sicurezza è il numero a sei cifre che WhatsApp ci invia ogni volta che effettuiamo l’accesso al profilo da un nuovo dispositivo. L’obiettivo di questa truffa è proprio quello di ottenere gli account utenti, raggirandoli con ipotetici problemi di sicurezza. Se questa truffa vi può sembrare un po’ troppo articolata, in realtà non è così. La testimonianza arriva direttamente dall’account Twitter di WaBetaInfo .

Quest’ultimo ha infatti pubblicato la storia di un ragazzo paraguaiano che ha ricevuto un messaggio da una persona che si fingeva essere del supporto tecnico di WhatsApp. Il testo del messaggio è piuttosto articolato: si fa riferimento a un tentativo di accesso non autorizzato sull’account dell’utente e della necessità di condividere immediatamente il codice di verifica che a breve gli sarebbe stato inviato tramite SMS.

In questo modo, conclude il messaggio, lo staff di WhatsApp avrebbe avuto la certezza che nessuno fosse entrato in possesso dell’account. Ma in realtà è tutta una truffa. La tecnica utilizzata dai truffatori è sempre la stessa: avvicinare una potenziale vittima con un messaggio su WhatsApp, cercando di convincerla a condividere il codice di sicurezza. Se si cade nel tranello, nel giro di pochi minuti ci si ritrova fuori dall’account WhatsApp. Fate quindi molta ma molta attenzione.