truffe postepayTra gli utenti più colpiti da truffe virtuali ci sono di sicuro gli utenti di carte Postepay, spesso vittima di frodi come il phishing. Il mondo di internet è di sicuro pieno di insidie è il rischio di subire una frode è sempre dietro l’angolo. Tra le frodi più comuni sul web va di sicuro nominato il phishing una pratica che attraverso l’appropriazione indebita di dati personali mira a svuotare i conti degli utenti di carte prepagate.

La pratica del phishing consiste nel inviare una mail che abbia in tutto e per tutto l’aspetto di una comunicazione ufficiale della compagnia; una volta che la vittima apre il link collegato alla mail viene reindirizzato in una pagina copia della pagina ufficiale dove vengono sottratti i dati personali inseriti.

Truffe a Postepay: come evitare di essere frodati

 

Fortunatamente è piuttosto semplice evitare di cascare in questo genere di truffe se si presta attenzione. Va comunque precisato che oltre al phishing può essere effettuato anche attraverso altre vie; la stessa pratica può essere attuata mediante l’uso di SMS, smishing, e di chiamate fraudolente, vishing.

Per evitare di cadere in questo genere di truffe bisogna in primis tenere presente che in nessun caso bisogna condividere i propri dati personali; non vengono mai chiesti ne via mail ne attraverso chiamate o SMS. Controllare sempre il mittente della mail che ha inoltrato il messaggio e, in caso di dubbi, evitare di aprire il link e cancellare sempre la mail in questione. Infine è bene segnalare le possibili truffe mandato una mail alla casella postale antiphishing@posteitailane.it.