pale eoliche

Un comunicato stampa della Associated Press ha comunicato che le pale eoliche possono arrivare ad uccidere più di 573.000 uccelli ogni anno solo negli USA.

Nello specifico, a presentare questa drammatica situazione è un articolo pubblicato su Live Science che riprende il comunicato stampa della Associated Press. Tra le specie di uccelli più frequentemente vittime delle pale eoliche troviamo aquile, falchi, gufi e perfino i pipistrelli. Addirittura, per questi ultimi si parla anche di circa 10.000 unità morte all’anno solo negli USA.

Il motivo di tutte queste morti sta nel fatto che le pale eoliche si muovo molto rapidamente al punto che le estremità appuntite delle pale possono girare ad una velocità anche di 288 km/h. Tale velocità è sufficiente per ridurre in brandelli qualsiasi tipo di uccello che passi in volo attraverso l’area di rotazione delle pale. Ciò si spiega anche con il fatto che molti uccelli sono rapaci e durante il volo, mantengono lo sguardo fisso verso il basso in cerca di prede e raramente guardano davanti, pertanto, essi stessi sono facili “prede” del turbinio veloce delle pale eoliche che non possono evitare. Ciò, perché non hanno sviluppato capacità per evitare “predatori” del genere.

Quello delle pale eoliche e le correlate morti degli uccelli è un problema davvero preoccupante. Tra i parchi eolici più letali al mondo c’è quello del Passo Altamont , in California settentrionale. Basti pensare che solo in questo parco si registrano più di 10.000 decessi di uccelli ogni anno e la maggior parte di essi sono rapaci.