prodotti lattiero-caseari

I latticini sono alimenti molto gustosi e sicuramente molti di noi ne vanno ghiotti. Ma se vi dicessi che assumere due porzioni al giorno di prodotti lattiero-caseari diminuisce il rischio di insorgenza di diabete ed ipertensione?

A dimostrare questo benefico effetto correlato al consumo dei prodotti lattiero-caseari è uno studio pubblicato sulla rivista BMJ Open Diabetes Research & Cura. Lo studio in questione è il frutto delle ricerche condotte da un team internazionale di scienziati.

I ricercatori hanno eseguito delle analisi su migliaia di partecipanti, quasi 190.000. Essi hanno scoperto che mangiare almeno due porzioni al giorno di prodotti lattiero-caseari può essere collegato ad un minore rischio di ipertensione e diabete. I ricercatori hanno monitorato l’assunzione di questi alimenti attraverso questionari eseguiti per nove anni. Dai risultati ottenuti, essi hanno desunto che il consumo medio di prodotti lattiero-caseari era di 179 g. Nella loro valutazione i ricercatori hanno fatto distinzione tra i prodotti grassi e tra quelli a basso contenuto di grassi. Inoltre, i ricercatori hanno valutato differentemente e separatamente burro e crema in quanto non presenti nelle diete di alcuni Paesi da cui provenivano alcuni dei partecipanti.

Per quanto riguarda l’ipertensione ed il diabete, almeno due porzioni di prodotti lattiero-caseari al giorno totali diminuivano il rischio di insorgenza di tali patologie dell’11-12%. Per tre porzioni, invece, tale rischio si riduceva addirittura del 13-14%. I collegamenti sembrano più forti per i latticini con normale contenuto di grassi piuttosto che per i latticini a basso contenuto di grassi.

Nel loro comunicato stampa gli scienziati hanno affermato che se i loro risultati riceveranno conferma da studi sufficientemente ampi e a lungo termine, l’aumento del consumo dei prodotti lattiero-caseari potrebbe rappresentare un approccio fattibile e a basso costo per ridurre ipertensione e diabete in tutto il mondo.