Il CEO e fondatore del social network Facebook, Mark Zuckerberg, ha recentemente annunciato l’arrivo dei pagamenti tramite l’applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp, partendo dal Brasile.

La funzione di pagamento, usabile anche tra utenti comuni per scambio di soldi “alla PayPal”, sbarca per il momento in Brasile, ma Zuckerberg conferma che arriverà presto in altri paesi. Ecco i dettagli.

 

WhatsApp: arriva la possibilità di pagare tramite l’applicazione in Brasile

Zuckerberg ha annunciato che molto presto la funzione verrà estesa anche in altri Paesi del mondo e istintivamente tendiamo a credere alle sue parole, visto e considerato che questi pagamenti tramite WhatsApp si appoggiano alla piattaforma Facebook Pay, già in funzione in paesi quali USA e UK. Non solo: Facebook Pay funzionerà in futuro su tutto l’ecosistema Facebook, Instagram incluso quindi.

I colleghi della testata TechCrunch nelle ultime ore hanno avuto modo di parlare con un portavoce del colosso di Menlo Park, il quale ha confermato loro l’arrivo di Facebook Pay in altri paesi e che il nuovo sistema di pagamenti potrebbe essere disponibile anche per le micro-transazioni nei videogiochi, per il crowdfunding e tanto altro. Vi ricordo che la piattaforma sta lavorando insieme a partner e realtà locali per fare in modo che Facebook costituisca un sistema di pagamento sicuro.

In Brasile ad esempio ha collaborato con Banco do Brasil, Nubank, Sicredi e anche con Cielo, uno dei principali operatori di pagamento della nazione sud-americana. Inoltre Facebook starebbe lavorando per far sì che i pagamenti tramite WhatsApp costituiscano un sistema di vendita semplice ed efficace per piccoli esercizi commerciali. Non ci resta che attendere per maggiori notizie.