In seguito del ricorso respinto dal TAR del Lazio, tutti i principali operatori italiani hanno iniziato ad adeguarsi formalmente alla delibera AGCOM in merito al modem libero.

Finalmente ora anche il nuovo operatore unico WindTre ha deciso di annunciare ufficialmente l’iniziativa, dopo Tim e Vodafone. Scopriamo insieme i dettagli.

 

WindTre si adegua alla delibera del modem libero

A breve tutti i clienti di rete fissa WindTre con attiva un’offerta che prevedeva l’utilizzo obbligatorio del modem fornito in comodato d’uso dall’operatore, potranno restituire senza costi l’apparecchio e modificare la propria offerta per continuare a usufruire del servizio. L’operatore al momento non ha ancora specificato i dettagli dell’iniziativa ma sicuramente a breve rilascerà una nuova comunicazione per i propri clienti.

Intanto ecco quella appena rilasciata: “WINDTRE, ai sensi della delibera AGCOM 348/18/CONS, in ottemperanza all’articolo 5, comma 1, lettera a) sulla libertà di scelta delle apparecchiature terminali, sta predisponendo, per la clientela che ne ha diritto, la scelta tra continuare ad utilizzare la propria offerta con il modem fornito da WINDTRE, oppure, modificare l’offerta senza più il vincolo dell’apparato, restituendolo e non corrispondere più il relativo costo.

A breve aggiorneremo la presente informativa e saranno forniti tutti i relativi dettagli. I clienti interessati dalla suddetta informativa, riceveranno inoltre specifica comunicazione in fattura“. A questo punto non ci resta che attendere maggiori informazioni da parte dell’operatore in questione. Vi ricordo, nel frattempo, che WindTre in seguito alla sua nascita come operatore unico, ha rilasciato delle nuove offerte dedicate alla Rete Fissa, molto interessanti. Date un’occhiata sul suo sito ufficiale.