Secondo le ultime indiscrezioni, il colosso Apple starebbe al momento lavorando alla realizzazione di un prototipo di iPhone pieghevole. Quest’ultimo non sarà però simile al Galaxy Fold di Samsung o al Mate XS di Huawei.

Il colosso, come ben sappiamo, vuole testare bene un’innovazione prima di lanciarla, anche a costo di non essere la prima a farlo. Per questo motivo probabilmente non abbiamo ancora visto un iPhone pieghevole.

 

Apple sta lavorando ad un iPhone pieghevole

Secondo quanto riportato da Jon Prosser su Twitter e in un’intervista su YouTube, l’attuale prototipo di iPhone pieghevole non è simile a Mate Xs di Huawei o Galaxy Fold di Samsung. Infatti non ha un unico display che può piegarsi nella zona centrale, ma due display separati. Insomma, più simile a LG V60 ThinQ o Microsoft Surface Neo. Il dispositivo avrebbe due pannelli separati ed uniti da una cerniera centrale.

In questo modo lo smartphone avrebbe meno problemi relativi al design e alla resistenza. Chiaramente, trattandosi di un prototipo, Apple ha ancora tutto il tempo di cambiare il design. Inoltre Prosser ha aggiunto che nonostante siano due i display, sembrano uno. La struttura sembrerebbe simile a quella di iPhone 11 con uno chassis in acciaio inossidabile e bordi arrotondati. A differenza afferma degli attuali modelli, l’iPhone pieghevole non avrà una tacca/notch sul display principale, ma una tacca piccola su un display esterno.

Al momento non siamo ancora a conoscenza di quando il colosso di Cupertino ha intenzione di presentare il nuovo modello di iPhone. Possiamo però affermare che quasi certamente non sarà quest’anno e nemmeno il prossimo. Attualmente esistono brevetti registrati a nome della società di Cupertino, ma questo non significa che effettivamente il prodotto definitivo sarà così come mostrato nelle illustrazioni. Non ci resta che attendere ancora un po’ per scoprirlo, nel frattempo soffermiamoci sui dispositivi in arrivo a settembre 2020.