Google Maps

Sin dall’inizio della pandemia da SARS-CoV-2, tutte le autorità hanno ribadito l’importanza di rispettare il distanziamento sociale. Con l’avvio della Fase 2, abbiamo potuto di nuovo ricominciare a prendere gli autobus, i treni e adesso, anche gli aerei. Ma anche durante gli spostamenti è fondamentale rispettare la distanza di sicurezza. Ma come facciamo a sapere se un mezzo pubblico è affollato? In nostro aiuto, arriva l’ultima versione di Google Maps che ci informa quando i mezzi pubblici e le stazioni sono più affollati.

Tutto ciò, rappresenta davvero una grande novità e al contempo qualcosa di estremamente utile considerata la condizione attuale. Ma ad alleggerire quest’ultima ci pensa l’ultima versione di Google Maps che introduce alcune funzioni utili per programmare e gestire al meglio i nostri spostamenti. Tutto ciò, ovviamente tenendo conto delle nuove regole imposte dalla pandemia. In particolare Google Maps, una volta introdotta la destinazione ed il tipo di mezzo pubblico che intendiamo utilizzare, ci fornirà gli orari in cui è più o meno affollato. In questo modo, esso ci permetterà di organizzare il nostro viaggio di conseguenza. Google, per questo servizio, ottiene queste informazioni grazie alla collaborazione di milioni di utenti in tutto il mondo. Utenti che accettano di condividere con Big G la cronologia dei propri spostamenti. Pertanto, chiunque potrebbe contribuire direttamente al progetto tramite l’app di Google Maps.

Questa nuova versione di Google Maps permette dunque di ottenere informazioni sugli orari in cui le stazioni ed i mezzi di trasporto pubblici sono più o meno affollati. Ma, al tempo stesso, ci permette di organizzare al meglio i nostri spostamenti, sempre nel rispetto del distanziamento sociale imposto dalle misure anti-coronavirus. Ovviamente, anche i nostri dati sono protetti poiché Maps, di norma, non salva la cronologia dei nostri spostamenti. Pertanto, gli utenti apprezzeranno davvero l’ultima versione dell’app.