Nonostante siano giorni che i dubbi sulla presunta mancanza del caricabatterie all’interno della confezione dei prossimi iPhone di Apple continuano ad arrivare, oggi probabilmente siamo giunti ad una decisione definitiva.

Secondo le ultime indiscrezioni infatti, il colosso di Cupertino avrebbe deciso di non inserire all’interno della scatola dei prossimi iPhone il caricabatterie. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Apple iPhone 2020: nessun caricabatterie nella scatola

I nuovi iPhone sono attesi per la prossima stagione autunnale e, secondo le ultime notizie, non includeranno né gli auricolari EarPods, né il caricabatterie. La dotazione ufficiale sarà abbastanza povera, in contrapposizione con le scelte del mercato di anni a questa parte. La notizia è stata dichiarata da parte dell’azienda dal noto analista Ming-Chi Kuo.

La nota del celebre analista è stata ottenuta da diversi siti d’oltreoceano, ed è in linea con quanto si leggeva la scorsa settimana all’interno di un’analisi compiuta da Barclays. L’accessorio per la ricarica sarà da acquistare opzionalmente, con Apple che dovrebbe fornire in vendita, secondo le analisi di mercato, un nuovo caricabatterie da 20W, il quale però non verrà inserito nella scatola originale degli iPhone 12.

Apple terminerà la produzione degli attuali adattatori da 5W e 18W entro la fine dell’anno, mentre il nuovo dispositivo per la ricarica da 20W dovrebbe riprendere le forme del modello da 18W e supporterà la tecnologia USB-C Power Delivery per la ricarica rapida. Purtroppo i motivi di questa drastica decisione sono ancora ignoti, ma Kuo ha supposto che alla base della scelta ci sia il costo di produzione superiore dei prossimi dispositivi. Apple dovrebbe includere nella dotazione ufficiale il cavo da Lightning a USB Type-C come unico accessorio su tutti gli iPhone 12.