succhi di frutta

I succhi di frutta sono una bevanda fresca, ricca di vitamine e sali minerali. Ciò, soprattutto se parliamo dei succhi di frutta realizzati a partire dalla frutta fresca senza conservanti né coloranti. Sin dai primi anni di vita consumare adeguate porzioni di frutta rappresenta una scelta consapevole e corretta anche per gli anni a venire.

A dimostrarlo è uno studio condotto da ricercatori della Scuola di Medicina dell’Università di Boston poi pubblicato sulla rivista BMC Nutrition. Nello specifico i ricercatori hanno concentrato la loro attenzione sui succhi di frutta e sui benefici che essi apportano sia durante i primi anni di età che successivamente. Infatti, secondo gli scienziati i bambini che consumano succhi di frutta al 100%, hanno maggiori probabilità di portare avanti nella tarda infanzia diete più sane ed equilibrate.

Gli scienziati hanno scoperto interessanti collegamenti. Infatti, i bambini che in età prescolare assumevano una maggiore quantità di succhi di frutta al 100% erano gli stessi ragazzi che tra i 14 ed i 17 anni mangiavano maggiori quantità di frutta intera. Inoltre, i bambini che in età prescolare bevevano succhi di frutta la 100% in quantità ancora più elevata erano quelli che poi riuscivano a rispettare le raccomandazioni dettagliate dalle linee guida dietetiche sull’assunzione della frutta negli USA durante l’adolescenza. Inoltre, il maggiore consumo di frutta durante l’infanzia non correla con cambiamenti in negativo dell’indice di massa corporea durante l’adolescenza.

A fronte dei risultati ottenuti, Lynn L. Moore, una delle autrici principali dello studio, ha dichiarato:

«Il consumo di frutta, in particolare il consumo di frutta intera, ha molti benefici per la salute per tutta la durata della vita. Evitare il succo durante questi primi anni di formazione può avere effetti indesiderati sull’evoluzione dei comportamenti alimentari».