Circolo Polare Artico

Il Circolo Polare Artico è uno dei cinque principali paralleli indicati sulle carte geografiche. Qui le temperature nel periodo invernale possono scendere sotto i -58°C in alcune zone. Al contrario, nel periodo estivo, le temperature oscillano dai -10°C ai 10°C. In realtà, però, sembrerebbe che la situazione temperatura in questa parte del mondo abbia subito degli sconvolgimenti notevoli.

Infatti, qualche settimana fa, il Circolo Polare Artico ha sfiorato la sua temperatura più alta mai registrata: ben 38°C! A rendere nota questa drammatica situazione è il World Climate Service attraverso un breve comunicato su Twitter. Il comunicato in questione, si rifà ai dati pubblicati dal NOAA statunitense. Nello specifico, il termometro ha registrato 38 gradi in una piccola città russa, Verkhoyansk, molto nota per i suoi inverni gelidi e freddi. Nonostante le fredde temperature che hanno sempre caratterizzato la piccola cittadina russa, la sua temperatura media a Giugno è stata di 18°C.

Sicuramente il giorno peggiore è stato quello in cui le temperature hanno raggiunto picchi di 38 gradi. Una cosa piuttosto insolita considerando che in questa città le temperature scendono facilmente sotto i 40 gradi centigradi. I dati raccolti, avvalorerebbero le teorie sviluppate dalla NASA secondo cui i poli terrestri si starebbero riscaldando rapidamente. Tale aumento della temperatura sarebbe il risultato di un fenomeno atmosferico di trasporto di energia termica su larga scala. Pertanto, i mari ed i veni trasportano il calore dalle aree tropicali fino ai poli determinando un aumento di calore sproporzionato in regioni estreme come lo stesso Circolo Polare Artico.

Di seguito trovate il comunicato twittato dal World Climate Service.