osteoartrite

L’osteoartrite è un’alterazione degenerativa cronica della cartilagine articolare. Quest’ultima è un materiale duro, ma elastico, che ricopre le estremità delle ossa lunghe riducendo gli attriti ed aumentando la capacità di assorbire gli impatti. In tal modo essa migliora notevolmente la funzionalità complessiva dell’articolazione. Sembrerebbe che sia disponibile un trattamento prolungato per questa patologia cronica costituito da microparticelle. Queste ultime rilascerebbero i farmaci per trattare l’osteoartrite gradualmente.

Queste micorparticelle sono il frutto del lavoro condotto da un team di ricercatori dell’Istituto indiano di Scienza (IISc). Nello specifico, gli scienziati hanno pensato di sviluppare una soluzione che permettesse di trattare l’osteoartrite in modo prolungato. Per tale ragione, essi hanno creato una matrice polimerica costituita da acido lattico-glicolico nella quale hanno intrappolato la rapamicina. Quest’ultimo è un farmaco immunosoppressore che ha dimostrato di essere particolarmente efficace nel ridurre l’infiammazione in cellule in coltura. Inoltre, è anche in grado di favorire la riparazione della stessa cartilagine articolare danneggiata dal rilascio prolungato dei farmaci. Durante i test eseguiti, gli scienziati hanno osservato che queste microparticelle riescono a rilasciare un farmaco gradualmente per ben 21 giorni.

I ricercatori hanno condotto i loro esperimenti su topi affetti da osteoartrite ai quali hanno somministrato queste microparticelle. Queste ultime, hanno mostrato tempi di permanenza all’interno del corpo dell’animale fino a 30 giorni dopo l’iniezione nell’articolazione del ginocchio. Questo trattamento rappresenta una vera innovazione considerato che ad oggi il trattamento dell’osteoatrite si basa più sulla gestione del dolore. Una vera conquista se consideriamo che il trattamento tradizionale ha un grande limite: la rapida eliminazione del farmaco dal sito di trattamento che non permette allo stesso farmaco di agire.

L’articolo che parla di questo nuovo trattamento lo potete trovare su Biomaterials Science.