Il colosso di Cupertino Apple ha recentemente depositato un nuovo brevetto che riguarda la Pencil che, se dovesse essere realizzato, potrebbe cambiare per sempre il suo utilizzo.

La richiesta di brevetto depositata di recente illustra un sistema che renderebbe possibile, tramite un apposito sensore, campionare colori di oggetti reali da usare all’interno di composizioni digitali, artistiche o progettuali. Scopriamo i dettagli.

 

Apple ha depositato un nuovo brevetto che riguarda la propria Pencil

Il brevetto, titolato “Computer System With Color Sampling Stylus” descrive uno stilo provvisto di un sensore composto da numerosi fotorecettori capaci di misurare diverse lunghezze d’onda nello spettro del visibile per poter campionare colori dal mondo reale. Per agevolare il compito lo stilo potrebbe essere provvisto anche di un illuminatore così da poter catturare il colore nella maniera più fedele possibile.

Come sempre non v’è alcuna certezza che una tecnologia di questo genere possa concretizzarsi in un prodotto finito. Il resto del brevetto descrive un dispositivo dal design simile a quello di Apple pencil, con un corpo allungato e una punta in grado di funzionare con un display sensibile al tocco. Il brevetto illustra poi un possibile scenario di impiego, dove lo stilo rileva il colore per inserirlo in una tavolozza di un programma di disegno, così da poterlo assegnare ad un pennello.

Ci sono poi altri esempi: il colosso di Cupertino indica infatti la possibilità di usare questa tecnologia per altri scopi come la calibrazione dei display, la calibrazione delle stampanti, l’esecuzione di misurazioni relative alla salute e l’identificazione dei colori della vernice per i progetti domestici, il che renderebbe la “Apple Pencil” ancora più versatile.