Il colosso di Cupertino Apple si è dichiarato pronto ad abbattere tutte le emissioni entro il prossimo 2030. L’azienda punta infatti ad una riduzione del 75% entro il decennio.

Inoltre ha l’obiettivo di sviluppare “soluzione innovative per la rimozione del carbonio” per il restante 25%. Il progetto è già da molti anni che prosegue, ma ultimamente sono riusciti a scrivere una data nero su bianco. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Apple: entro il 2030 le emissioni saranno pari a 0

Un progetto ambizioso per l’azienda di Tim Cook che già da tempo è attenta all’ambiente. “Le aziende hanno la profonda opportunità di contribuire a costruire un futuro più sostenibile nato dalla nostra comune preoccupazione per il pianeta che condividiamo“, ha detto il CEO di Cupertino. Nel 2020 Environmental Progress Report Apple già prometteva di tagliare le emissioni del 75% e di individuare modalità per azzerare il rimanente 25% con misure compensative.

Cook ha continuato dicendo: “L’azione per il clima può essere la base per una nuova era di potenziale innovativo, creazione di posti di lavoro e crescita economica duratura. Con il nostro impegno verso la carbon neutrality, speriamo di essere quell’increspatura nello stagno in grado di creare un cambiamento molto più ampio“.

Oltre a raggiungere l’obiettivo di zero emissioni entro dieci anni, Apple promette di impegnarsi con i governi, le aziende, le Ong e i consumatori di tutto il mondo per sostenere le politiche che rafforzano la protezione dell’ambiente e la transizione verso l’energia pulita. Fa parte di questo solco il progetto Impact Accelerator per investimenti in imprese di proprietà di minoranze che portano a risultati positivi nella sua catena di fornitura e nelle comunità che subiscono in modo sproporzionato dei rischi ambientali.