La nuova beta di macOS Big Sur ha svelato un’importante caratteristica dei futuri Mac. Stiamo parlando, ovviamente, del Face ID, ormai utilizzato in quasi tutti gli smartphone per sbloccare lo schermo in maniera più rapida.

li aggiornamenti software della mela morsicata continuano a dare indizi sulle feature dei futuri prodotti. Nelle scorse ore, all’interno dei codici dell’ultima beta 3 di macOS Big Sur, sono state scovate informazioni in merito all’arrivo del Face ID sui Mac. Ecco tutti i dettagli.

 

Il prossimo Mac di Apple potrebbe avere incluso lo sblocco tramite Face ID

Il Face ID risulta essere il sistema di sicurezza biometrico preferito dalla mela morsicata. Dopo aver rimpiazzato bruscamente il Touch ID sugli iPhone top di gamma, a breve potrebbe arrivare anche sui Mac. A confermarlo, una serie di codici scovati all’interno della terza beta di macOS Big Sur. codici inseriti nel sistema con la nuova beta di macOS Big Sur si riferiscono al supporto per la “PearlCamera”, noto nome in codice per la camera TrueDepth.

Attualmente ci sono pochi dubbi a riguardo, il colosso di Cupertino sta lavorando per portare la feature sui nuovi Mac. Vi ricordiamo inoltre che attualmente solamente i modelli MacBook Pro e MacBook Air hanno un sistema di riconoscimento biometrico, il Touch ID. Apple non ha proferito nessuna parola in merito alla faccenda.

A questo punto non ci resta che attendere ancora qualche settimana per scoprire maggiori dettagli, nel frattempo prendiamo con le pinze quanto detto fino ad ora. Se tutto dovesse andare per il verso giusto, potremmo vedere il Face ID implementato sui primi Mac e MacBook dotati del nuovo processore Apple Silicon. Attendiamo anche il tanto atteso keynote previsto per il prossimo 8 settembre 2020.