distanza di sicurezza

La distanza di sicurezza così come l’utilizzo della mascherina rappresentano due importantissime misure anti-COVID. Ma siamo proprio sicuri di rispettare sempre la distanza di sicurezza richiesta di almeno un metro? In realtà, a volte, non è così facile e senza rendercene conto ci avviciniamo un po’ troppo alle altre persone vanificando tutti gli sforzi compiuti sinora.

Oggi, però, sembra che per noi sarà più semplice mantenere la distanza di sicurezza grazie ad un nuovo sistema di intelligenza artificiale. Quest’ultimo è una nuova misura anti-COVID che potrà aiutarci a contenere la pandemia in atto proprio misurando il distanziamento sociale. Per poter far ciò, il sistema di AI eseguirà la misurazione partendo da immagini acquisite dalle videocamere e considerando le relazioni sociali. In tal mondo, eviterà di creare falsi allarmi e consentirà il rispetto della privacy.

Tutto ciò è davvero di fondamentale importanza perché la distanza di sicurezza si è rivelata una delle misure più efficaci nel contenimento della pandemia da SARS-CoV-2. Per cui è necessario monitorare il rispetto del distanziamento. Proprio per tale ragione, scienziati dell’Iit, dell’Università di Verona e dell’Università di Glasgow hanno messo a punto questo nuovo sistema di AI. Si tratta di una tecnologia che è in grado di fornire un valido aiuto all’uomo nel garantire il rispetto della distanza di sicurezza. Nonostante il sistema sembri molto promettente, dovrà essere ulteriormente migliorato e gli studiosi sono pronti in questa loro missione.

Lo studio che descrive il nuovo sistema di intelligenza artificiale lo potete trovare sulla rivista IEEE Access. Si tratta di uno studio che, per la prima volta, apre la strada a tecnologie in grado di monitorare il distanziamento sociale in modo efficace e non invasivo.