Ormai eravamo al corrente del fatto che iPhone 12 di Apple sarebbe arrivato in ritardo rispetto alle date canoniche di settembre. Il colosso ha recentemente preso posizione, confermando quella che prima era solamente un’indiscrezione.

Un rapporto di Digitimes infatti, riporta fonti interne vicine ad Apple e sostiene che non solo gli iPhone 12 tarderanno ad arrivare e che non saranno nemmeno commercializzati tutti insieme. Scopriamo tutti i dettagli.

 

Apple ha finalmente confermato il ritardo degli iPhone 12

Negli ultimi mesi il colosso di Cupertino ci ha provato in tutti i modi per far sbarcare gli attesissimi nuovi iPhone in tempo, ma a causa delle grosse restrizioni avvenute durante la pandemia si è ora dovuta arrendere. Tutti hanno dovuto abbassare notevolmente la frequenza dei turni di lavoro, rallentarli ed anche interromperli. La salute ha avuto un ruolo primario ed è stata messa ovviamente davanti a tutto.

Le ultime informazioni hanno anche affermato che alcune schede madri (PCB) dei prossimi iPhone 12 sarebbero già pronte e in spedizione per poterle assemblare, mentre le altre sono previste in spedizione per la fine di agosto. Le prime sono relative a quelle dei modelli da 6.1 pollici ovvero Max e Pro e le altre sono relative a quelle aventi display da 5.4 pollici, il modello più piccolo e da 6.67 pollici, il più grande.

Insomma, la società di Cupertino non vuole rimandare tutta la famiglia di dispositivi a fine ottobre (periodo in cui sarebbero tutti pronti) ma vuole allentare l’attesa con almeno i primi modelli da 6.1 pollici. Ricordiamo che quest’anno alla presentazione sono previsti 4 iPhone 12, di cui i modelli standard dotati di modem 4G e i modelli Pro dotati di modem 5G. Non ci resta che attendere la presentazione da parte del colosso.