piccoli piaceri

Molte volte abbiamo sicuramente sentito dire che bisogna sapersi godere i piccoli piaceri della vita senza soffermarci troppo su progetti a lungo termine. Infatti, sembrerebbe che proprio quei piccoli momenti che portano relax e piacere siano in grado di alimentare in noi un maggiore autocontrollo. E sarebbe proprio quest’ultimo a permetterci di raggiungere obiettivi futuri con risultati positivi.

A dimostrarlo è uno studio pubblicato sulla rivista Personality and Social Psychology Bulletin. Lo studio in questione riporta la firma di un team di ricercatori dell’Università di Zurigo. Per giungere a tale conclusione, gli scienziati hanno “misurato”, mediante un questionario, la capacità di alcuni soggetti di concentrarsi sui bisogni immediati e di concedersi dei piccoli piaceri. I ricercatori hanno scoperto che durante questi momenti “edonistici” apparentemente relegati solo ad un piacere momentaneo, alcune persone si distraevano da pensieri invadenti. Ciò perché questi soggetti iniziavano a pensare ad attività che avrebbero dovuto svolgere.

Si tratta di pensieri su obiettivi a lungo termine che possono impedirci di rilassarci durante quei piccoli momenti piacevoli. Ad ogni modo, come dimostrato dai questionari analizzati, c’erano anche soggetti che riuscivano a godersi pienamente quelle situazioni. Ciò permetteva loro di ottenere un senso di benessere più alto. Benessere che non aveva effetti positivi solo nell’immediato ma si configurava come una maggiore probabilità di soffrire meno di ansia e depressione.

Secondo Katharina Bernecker, una delle autrici dello studio, “la ricerca sull’autoregolazione dovrebbe prestare la stessa attenzione all’edonismo o al piacere a brave termine”.

Questo studio, dunque, dimostra come è davvero importante saper apprezzare i piccoli piaceri della vita anche se destinati a durare poco. Solo così potremo affrontare il futuro con positività e con una più alta probabilità di ottenere successo.