CoronaVac

Sono davvero numerosi i candidati vaccinali e i vaccini anti-COVID per i quali si stanno organizzando le sperimentazioni sugli esseri umani. Tra questi, rientra anche il CoronaVac, un nuovo vaccino anti-coronavirus che ha ricevuto il via per iniziare le sperimentazioni sugli esseri umani.

Si tratta di un vaccino realizzato in Cina e che si trova adesso alla prima fase di sperimentazione che durerà sei mesi. Alla sperimentazione dovrebbero partecipare 1600 volontari. Tra questi ultimi, c’è anche il governatore di Giava Occidentale, la provincia più popolosa dell’Indonesia. Sempre lo stesso CoronaVac è già in sperimentazione in Brasile su ben 9000 operatori sanitari. La Sinovach Biotech, è l’azienda che ha non solo prodotto il vaccino ma è l’unica ad aver organizzato studi clinici di fase tre sugli esseri umani. Gli studi clinici di fase tre rappresentano l’ultimo passo prima di ottenere l’approvazione per tutta la popolazione.

Attualmente, in Indonesia si contano più di 127.000 casi di COVID-19 mentre i morti sono più di 5.700 e si pensa che aumenteranno. Ecco perché, considerata la drammatica situazione, la sperimentazione di fase uno partirà anche in Indonesia. Infatti, nel caso in cui le fasi sperimentali avessero successo il governo del paese potrebbe produrre più di 250 milioni di dosi. Ad oggi il virus si è diffuso in tutte le province del paese che sono 34. Le aree più colpite sono quelle di Giacarta, Giava Orientale, Sumatra Settentrionale, Aceh e Sulawesi Meridionale.

La speranza è che dalle sperimentazioni cliniche vengano fuori risultati incoraggianti che possano far sperare nella possibilità di sconfiggere questo nemico invisibile. Insieme a CoronaVac, attualmente, sono 28 i candidati vaccinali in fase di valutazione clinica in tutto il mondo. Pertanto, non ci resta che aspettare e sperare.

Trovate maggiori informazioni su CoronaVac sul sito TrialSiteNews.