pensieri

Noi siamo costantemente impegnati con il nostro cervello a pensare anche mentre dormiamo o ci sembra di essere totalmente rilassati. I pensieri che ogni giorno e in ogni momento delle nostre giornate affollano la nostra mente sono davvero tanti. Ma si potrebbero quantificare? In realtà, oggi, un gruppo di scienziati ha dimostrato quanti sono questi pensieri che, quotidianamente, tengono occupata la nostra mente.

I fautori di questa incredibile e curiosa sorpresa sono un team di ricercatori della Queen’s University (Canada). Lo studio in questione è apparso poi sulle pagine della prestigiosa rivista scientifica Nature Communications. Secondo le ricerche condotte, sarebbero in media 6.2000 i pensieri che al giorno una persona elabora. Per scoprirlo, gli scienziati canadesi hanno utilizzato un metodo innovativo per isolare quelli che definiscono filoni di pensiero. Questa espressione, nello specifico, descrive una serie di pensieri specifici focalizzati sulla stessa idea.

Per capire quanti pensieri affollano la nostra mente, i ricercatori hanno pertanto utilizzato la metodica della risonanza magnetica funzionale (fRMI). Grazie a tale tecnica di imaging è possibile vedere chiaramente quando avviene la transizione da un pensiero ad un altro e perciò, contare i filoni di pensiero. Dunque, tale metodica non permette di capire quale sia il contenuto dei nostri pensieri bensì ci permette di capire quando questo cambia. Ciò, non è affatto banale in quanto per identificare i filoni di pensiero che si sviluppano, i ricercatori devono conoscere i pensieri di chi stanno analizzato. Essi, dunque, hanno bisogno della collaborazione attiva del soggetto. Nonostante questa limitazione, lo studio in questione permette di comprendere in che modo cambia il fluire del pensiero in diverse circostanze.