opera teatrale

Le potenzialità e le applicazioni dei sistemi di intelligenza artificiale (AI) sono davvero incredibili e numerose. Infatti, l’AI ha trovato impiego in medicina, nell’agricoltura, nell’ingegneria, nell’astronomia e in molti altri ambiti. Oggi, però, questi sistemi di apprendimento automatico hanno davvero raggiunto livelli incredibili. Infatti, alcuni ricercatori hanno sviluppato un sistema di AI in grado di realizzare un’intera sceneggiatura per un’opera teatrale.

A presentare questo nuovo sistema di AI è uno studio pubblicato in pre-print su ArXiv e da sottoporre al vaglio della comunità scientifica. Lo studio in questione riporta la firma di un team di scienziati provenienti da vari istituti di ricerca della Repubblica Ceca. Gli scienziati hanno messo a punto un’intelligenza artificiale sempre più complessa ed evoluta, per creare opere letterarie innovative. Nello specifico, i ricercatori hanno creato il loro sistema di AI adoperando il modello di linguaggio GPT-2. Si tratta di un algoritmo realizzato dalla OpenAI che gli studiosi hanno “addestrato” con miliardi di parametri testuali in inglese reperiti da Internet. L’algoritmo è in grado di formulare testi sensati partendo da una singola frase o da una dozzina di termini inseriti inizialmente dagli esseri umani.

I ricercatori hanno voluto affrontare una sfida: riuscire ad adattare un algoritmo del genere ad un linguaggio teatrale. Sfida che sembra che i ricercatori cechi abbiano superato brillantemente. Essi, infatti, hanno creato solo poche righe di una sceneggiatura per un’opera teatrale strutturando solo l’argomento ed il nome dei personaggi. Elaborando tutte queste informazioni, il software da solo dovrebbe riuscire a realizzare una sceneggiatura completa. Si tratta di un qualcosa di davvero incredibile e che ci permetterà di assistere ad un’opera teatrale unica, interamente realizzata da robot. Per risultati più significativi, bisognerà attendere fino all’inizio del nuovo anno.