auto elettrica

Sicuramente si conosce bene ciò che succede quando una classica automobile con motore a scoppio viene incendiata. Iniziano a propagarsi le fiamme e se non domate, può verificarsi un’esplosione a causa della presenza di carburante nel serbatoio. Ma vi siete mai chiesti cosa succede quando nell’incendio la protagonista è un auto elettrica?

Per rispondere a questo quesito un team di ricercatori dei Laboratori federali svizzeri di Scienza e Tecnologia di materiali (EMPA) hanno eseguito alcuni test. Nello specifico essi hanno condotto uno studio incendiando più volte batterie di auto elettriche in un tunnel di prova. Al termine della sperimentazioni gli scienziati hanno concluso che un’auto elettrica incendiata non è meno pericolosa di un’auto con motore a scoppio. A conferma di ciò, ci sono le lunghe fiamme generatesi che producono grandi quantità di fuliggine nera molto densa. Inoltre, la visibilità nel tunnel di prova, dopo pochi minuti dall’inizio dell’incendio, si riduce praticamente a zero. Ma vediamo in dettaglio i vari esperimenti condotti dal team di ricercatori EMPA.

L’incendio di un’auto elettrica è più pericolo di quello di un’automobile con motore a scoppio? Ecco le risposte

Il primo esperimento prevedeva di incendiare un modulo batteria per auto elettrica completamente carico con una capacità di 4 kWh. I ricercatori hanno fatto sviluppare l’incendio in un ambiente coperto da 200 m3 di volume d’aria. In seguito all’incendio, la fuliggine prodotta si depositava sulle pareti e sulle superfici e persino sulle tute protettive del personale.

Un secondo test, invece, prevedeva che l’incendio divampasse in una camera con un sistema antiincendio che gettava acqua nell’ambiente. Gli scienziati hanno notato che la batteria non si spegneva e continuava a bruciare fino a quando non era completamente bruciata. Ciò, conferma l’inutilità dell’acqua di questi sistemi per spegnere la batteria di un’auto elettrica.

Infine, i ricercatori svizzeri hanno eseguito un terzo e ultimo test. Essi hanno svolto l’incendio controllato in un tunnel con ventilazione. In questo caso le grossi nubi di fuliggine si spargevano lungo tutto il tunnel grazie all’azione del sistema di ventilazione.

Al termine dei loro esperimenti, gli studiosi hanno tratto delle conclusioni:
– L’incendio di un’auto elettrica è molto più pericoloso di quello di un’auto convenzionale in termini di sostanze inquinanti emesse;
– L’incendio di una batteria di un’auto elettrica non si può spegnere ma la si può solo raffreddare utilizzando grandi quantitativi di acqua.

Di seguito trovate il video che mostra l’esperimento condotto dai ricercatori dei laboratori EMPA.