Ormai siamo tutti a conoscenza della lotta in atto tra il colosso di Cupertino Apple e l’azienda Epic Games, sviluppatrice del gioco Fornite, uno dei più amati e scaricati durante lo scorso anno.

Qualche giorno fa il colosso californiano aveva dichiarato che, secondo lei quella di Epic è stata una mossa ben studiata, in quanto il gioco Fortnite non aveva più il consenso di prima. Ora è la volta della risposta di Epic Games. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Epic Games risponde alle pesanti accuse di Apple

Tra gli ultimi avvenimenti relativi alla questione, figura in particolare il ban dato a Fortnite che durerà per un intero anno, di fatto impedendo alla creatura targata Epic Games di poter essere scaricata su un qualsiasi dispositivi iOS, una mossa che ha chiaramente inferto un duro colpo alle casse della società. Ora, però, è Epic a voler passare al contrattacco, di fatto affermando che Apple abbia più volte mentito per porsi in una posizione di vantaggio nella situazione legale andatasi a creare.

Per la precisione Apple ha infatti dichiarato che quanto fatto da Epic Games non sarebbe altro che una bislacca mossa per riportare in auge Fortnite dopo che questo, sempre secondo quanto dichiarato dalla compagnia, avrebbe visto tra ottobre 2019 e luglio 2020 una diminuzione del 70% dell’interesse da parte dell’utenza. Epic Games però, come previsto, ha smentito le affermazioni del colosso, dichiarando anche che i dati reali parlano piuttosto di un incremento del pubblico pari al 39% nel periodo di tempo indicato da Apple.

Epic ha inoltre affermato che tutte le dichiarazioni legate a una più elevata sicurezza dei dispositivi iOS senza la presenza di Fortnite sarebbero falsità senza alcun fondamento, visto che la società non avrebbe mai identificato neanche un solo difetto nella sicurezza del nuovo metodo di pagamento inserito in Fortnite prima della causa legale. Infine, Epic Games si è scagliata violentemente anche sulle affermazioni di Apple che avrebbero dipinto il titolo come “arretrato”, in quanto da anni privo di nuovi aggiornamenti.