immagini in HD

Sin dall’inizio della pandemia da SARS-CoV-2 tutti gli scienziati del mondo hanno cercato di capire come il virus penetra e si replica all’interno delle nostre cellule. In questo senso sono numerose le scoperte effettuate. Ad esempio, si sa che il nuovo coronavirus utilizza il recettore ACE2 come porta di ingresso per entrare nelle nostre cellule mediante l’impiego della propria proteina Spike. Ma, oggi, grazie alle moderne tecnologie è stato possibile ottenere immagini in HD delle cellule umane invase da questo nemico invisibile. Queste stesse immagini mostrano che il virus SARS-CoV-2 si caratterizza per un’elevata capacità riproduttiva.

A rendere note le immagini in HD è uno studio apparso sulla rivista New England Journal of Medicine (NEJM). Lo studio in questione riporta la firma di un team di ricercatori dell’Università americana della Carolina del Nord (UNC). Nello specifico, gli scienziati americani hanno ottenuto immagini in HD ad elevatissima risoluzione delle cellule umane invase dal nuovo coronavirus. Dalle immagini, inoltre, gli studiosi hanno potuto osservare l’incredibile rapidità nel replicarsi ed invadere le vie respiratorie che possiede SARS-CoV-2.

Il SEM ha fornito immagini in HD molto dettagliate del SARS-CoV-2

Per ottenere queste immagini in HD, i ricercatori hanno prima introdotto il nuovo coronavirus in una coltura di cellule umane dell’epitelio bronchiale. Trascorse 96 ore, hanno iniziato ad osservare quanto stava accadendo all’interno delle cellule servendosi di un microscopio elettronico a scansione (SEM). Le immagini ottenute, in falsi colori, mostravano in azzurro le cellule e in rosso le particelle del virus. Ecco un dettaglio dell’immagine.

immagini in HD

Da queste fotografie ottenute con il SEM, i ricercatori hanno osservato che ogni particella virale è una sfera proteica della larghezza di 50-200 miliardesimi di metro che racchiude al suo interno il materiale genetico virale. Queste particelle sono quelle stesse particelle che l’uomo espelle mediante la saliva, colpi di tosse o starnuti. Per tale ragione è fondamentale indossare le mascherine e rispettare il distanziamento sociale, al fine di limitare la diffusione del virus.