fitonutrienti

I fitonutrienti sono composti presenti negli alimenti di origine vegetale caratterizzati dall’elevato potere antiossidante e dalle proprietà antiinfiammatorie. Ovviamente, essendo il caffè una bevanda ottenuta dalla macinazione dei chicchi provenienti da alcune piante del genere Coffea, anch’esso contiene questi composti. Si sa, il caffè può esercitare effetti benefici sulla salute e ciò è tutto merito proprio dei fitonutrienti in esso contenuti. Ma si sa, è meglio non abusare del consumo di caffè soprattutto in particolari condizioni fisio-patologiche.

Alcuni ricercatori dell’Università di Newcastle hanno dimostrato che se non è possibile bere il caffè, possiamo stare tranquilli perché riusciremo comunque a beneficiare dei fitonutrienti contenuti nel caffè semplicemente consumando altri alimenti. In un articolo, apparso sul The Conversation, vi è una lista di alcuni alimenti che contengono gli stessi fitonutrienti del caffè. In particolare, i più importanti contenuti in questa bevanda sono l’acido caffeico e l’acido clorogenico.

Nello specifico, i ricercatori hanno trovato l’acido caffeico in alimenti come prugne, olive, datteri, cannella, cumino, zenzero, noce moscata, menta verde e timo. Ma a questi alimenti, si aggiungono anche la la farina di semi di girasole, l’origano, l’anice, il rosmarino e la salvia. L’acido clorogenico, invece, può essere trovato in mirtilli, pere, mele, prugne, patate, pesche, menta verde, carciofi, origano, salvia, e semi di girasole.

I fitonutrienti presenti in tutte questi alimenti così come nel caffè, influiscono sulle vie di segnalazione che innescano lo sviluppo di varie malattie e patologie tra le quali, lo stesso cancro. Queste sostanze possono infatti neutralizzare i radicali liberi che danneggiano le pareti cellulari e svolgere una attività anti-neoplastica.  Dunque, se non bevete il caffè o non potete approfittarne state tranquilli perché mangiando uno di questi alimenti ne riceverete comunque l’apporto giornaliero necessario.