iOS 14 è ormai realtà da diverse settimane. Questo significa che Apple sta lavorando per “limare” la nuova versione del suo sistema operativo e la notizia che arriva in data odierna non fa altro che confermarlo.

Secondo quanto riportato da Wccfteh, l’azienda di Cupertino ha smesso di firmare la prima versione stabile di iOS 14. In parole povere, questo significa che coloro che hanno aggiornato il proprio iPhone ad iOS 14.0.1 non possono più effettuare il downgrade, ovvero tornare indietro. Scopriamo i dettagli.

 

Apple non firma più iOS 14, ecco cosa significa nel dettaglio

iOS 14.0.1 ha risolto alcuni bug riscontrati dagli utenti in precedenza, come quello che reimpostava automaticamente Safari come browser predefinito al riavvio dello smartphone. Per chi non lo sapesse, smettere di firmare una versione del sistema operativo è una pratica comune, in quanto Apple ha tutto l’interesse a far aggiornare i dispositivi agli utenti e far “rimanere” questi ultimi con l’ultima versione di iOS installata. Questo per svariati motivi, compresi anche quelli relativi alla sicurezza.

Vi ricordiamo che in questi giorni alcuni utenti hanno lamentato vari problemi con iOS 14.0.1, che riguardano principalmente batteria e connettività. Nel frattempo, vi ricordiamo che gli utenti Beta stanno già testando iOS 14.2. Inoltre, è interessante notare come le persone stiano passando ad iOS 14 più velocemente di quanto non lo avessero fatto in passato con iOS 13.

Ci teniamo a sottolineare che il colosso fondato da Steve Jobs, presenterà proprio in questo mese di ottobre i nuovi iPhone. Solamente qualche giorno fa sono anche trapelati i probabili prezzi dei nuovi dispositivi, che partono da poco più di 500 euro ed arrivano ad oltre 1000 euro. Non ci resta che attendere per la presentazione ufficiale.