Intel

Intel Corporation è un’azienda multinazionale statunitense che produce dispositivi a semiconduttore, microprocessori e molto altro. Tra le sue creazioni, Intel ha prodotto 50 milioni di neuroni artificiali per un nuovo computer neuromorfico.

Intel ha consegnato i 50 milioni di neuroni artificiali prodotti ai Sandia National Laboratories. Lo scopo di tale produzione è quello di mettere in piedi un nuovo computer neuromorfico. Si tratta di un computer basato, a livello di principio, sul cervello umano. Un computer neuromorfico che può contare su 50 milioni di neuroni artificiali potrebbe davvero essere equivalente, in termini di numero di neuroni, al cervello di un piccolo mammifero.

I neuroni prodotti da Intel dovranno essere assemblati. Solo nel momento in cui il computer neuromorfico potrà essere considerato funzionale, i componenti artificiali potranno trasmettere le informazioni in modo del tutto simile al cervello umano. Ricordiamo che la trasmissione nervosa si basa su pulsazioni elettriche assorbite dalle sinapsi. Con i neuroni prodotti da Intel, il computer neuromorfico sarò in grado di compiere imprese impressionanti che i computer ordinari non possono eseguire attualmente.

Grazie ai neuroni artificiali prodotti da Intel, il computer neurale potrà anche testare come i processori ispirati al cervello utilizzino le informazioni su scale realistiche man mano che si avvicinano alla potenza di elaborazione del cervello. John Wagner, esperto di informatica cognitiva, ha dichiarato:

«Ci aspettiamo di vedere nuove capacità emergere man mano che utilizziamo sempre più neuroni per risolvere un problema, proprio come accade in natura».

Lo studioso lascia praticamente intendere che molte delle cose che i computer neuromorfici possono fare sono ancora oggi poco conosciute. Dunque ulteriori ricerche e progetti saranno essenziali per far luce su questo straordinario settore.