Il colosso americano Apple ha presentato il nuovo iPhone 12 solamente da alcuni giorni e da quel momento non si è fatto che parlare di lui. Purtroppo però, le voci non riguardano il telefono in sé, ma la mancanza del caricabatterie all’interno della confezione.

Infatti, diverse aziende concorrenti stanno “prendendo in giro” la società di Cupertino, mettendo in mostra il fatto che i caricabatterie sono inclusi nei box di vendita dei loro smartphone. Dopo Xiaomi è la volta di Samsung. Scopriamo insieme i dettagli di ciò che è successo.

 

Apple presa in giro anche da Samsung

Abbiamo già parlato del video pubblicato da Xiaomi, ma ora anche un altro produttore molto importante ha deciso di “prendere posizione” in merito. In particolare, stando anche a quanto riportato da MacRumors, Samsung ha pubblicato sul suo profilo Facebook ufficiale un’immagine piuttosto eloquente, un render del caricabatterie, accompagnato dalla scritta “Included with your Galaxy” (Incluso con il tuo Galaxy).

Tra l’altro, nella descrizione del post si legge: “il tuo Galaxy ti fornisce ciò di cui hai bisogno. Dagli aspetti più basilari come il caricabatterie, fino alle migliori fotocamere, performance, memorie e persino pannelli 120Hz“. Inutile dire che il post ha già fatto il giro del Web, scatenando la reazioni di decine di migliaia di appassionati di tecnologia.

Xiaomi e Samsung stanno, di fatto, confermando agli utenti che, per ora, non hanno intenzione di seguire la strada percorsa da Apple. Tuttavia, nelle ultime ore stanno arrivando i primi segnali di produttori Android intenti a fare test in tal senso. Apple per il momento non ha commentato la vicenda.