microbiota intestinale

Il microbiota intestinale è l’insieme dei microorganismi simbiotici che convivono con l’organismo umano nel suo intestino senza danneggiarlo. Il microbioma, invece, si riferisce alla totalità del patrimonio genetico posseduto dal microbiota. Alcuni ricercatori, in passato, avevano ipotizzato che la colonizzazione dell’intestino umano da parte di questi microrganismi si verificasse in seguito al contatto con la vagina durante il parto o subito dopo il contatto con l’ambiente esterno. Altri studi, invece, avevano avanzato l’ipotesi secondo a quale il microbiota intestinale fosse presente nel corpo umano ancor prima della nascita. Oggi, un team di scienziati ha dimostrato che la colonizzazione dell’intestino umano ha luogo ancor diversi mesi prima della nascita del feto.

In particolare, la conferma arriva da uno studio pubblicato sulle pagine della autorevole rivista Scientific Reports. Lo studio in questione riporta la firma di un team di ricercatori della La Trobe University (Australia). Per giungere a questa conclusione, gli scienziati australiani hanno analizzato il microbioma di vitelli prima della nascita trovando 559 taxa batterici e 1736 taxa archeali. Essi ha utilizzato una procedura di sequenziamento di nuova generazione grazie alla quale hanno analizzato cinque importanti componenti del tratto gastrointestinale del feto dei vitelli. A seguito dei risultati ottenuti, gli studiosi hanno potuto confermare la teoria secondo la quale il microbioma intestinale è già presente nell’intestino del feto alcuni mesi prima della nascita.

Ovviamente, si tratta di acquisizioni informative che secondo i ricercatori potrebbero cambiare il futuro della ricerca fetale. Ma, potrebbero cambiare anche le nostre conoscenze riguardo il microbiota intestinale. Ashley Franks, uno degli autori dello studio ha dichiarato:

«Lo sviluppo dell’intestino nei primi anni di vita e il ruolo del Il microbiota intestinale prenatale potrebbe avere conseguenze di vasta portata per la salute umana».